Appello Ultime Acque

Sono tra i firmatari di un appello, scritto con la collaborazione di molti ma nato dall’iniziativa dell’instancabile Franceschino Barazzutti, in difesa delle acque delle nostre montagne. Ho fatto diversi tentativi infruttuosi di inserirlo in un post (è in formato pdf), non ce l’ho fatta e mi arrendo. Vorrei che lo leggeste e anche lo vedeste, perché è molto ben fatto e include foto di cosa ci tocca vedere tutti i giorni, per cui vi invito ad andare sul blog Non solo Carnia la cui autrice è stata più brava di me ed è riuscita a incorporare il file per intero! La lista dei firmatari è lunga e comprende un paio di nomi che forse conoscete (non il mio: io sono presente come comitato). Sono contenta che la battaglia dei comitati non sia solo difensiva (basta centraline!), ma anche volta a riprendere il controllo pubblico e locale delle centrali esistenti, e soprattutto a ripristinare il più possibile la naturalità dei corsi d’acqua. Non solo limitare i danni, ma riparare a quelli fatti e migliorare l’ambiente!

Ecco il link: http://www.nonsolocarnia.info/da-franceschino-barazutti-appello-salviamo-le-ultime-acque-della-nostra-montagna/

2 risposte a “Appello Ultime Acque

  1. Moratorium on all dam construction, small and large, is the only solution. As I understand it from your pdf, it concerns Alps in the region around Udine, Tolmezzo and Slovenian border, where the rivers are in part direct Adriatic watershed and in part belong to the Po basin – the most important thing regarding these particular rivers, beside their natural beauty and clean, cold waters is that they are only Italian habitat for marble trout, and just small part of a handful of world rivers, all in Adriatic basin, that host this fish. Good luck with a struggle !

  2. Thank you!
    Unfortunately, there aren’t many people who care about fish. We’ve even lost the memory of what aquatic life is – of the fish, crustaceans and amphibians, birds, vegetation, ecosystems… When I suggest that maybe, just maybe, having more water in the rivers and lakes as opposed to in pipes underground might help should there be a wildfire, people look at me like I’m transparent.

    Another problem, besides dams and hydro power, is the huge quantity of water diverted for agricultural, industrial and domestic uses (great waste too there).
    Sometimes I am jealous of “undeveloped” areas of the world, where rivers still flow freely and look like they should look like…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...