chi sono

Sono nata a Udine, scrivo. Ho pubblicato nove libri.

Se qualcuno vuole contattarmi: gaiabaracetti[chiocc]yahoo.com  

33 risposte a “chi sono

  1. Pingback: chi sono « gaia baracetti

  2. Gaia… un po’ meno ingessata, su 😀
    Ah… il blog te lo lascio tanto per farti capire chi sono, ma non ci scrivo più… da un po’ 😀
    notte!

  3. Ciao! scommetto che hai trovato questo blog cercando te stesso 🙂

  4. ciao gaia, complimenti per il sito !!!!!
    dai che piano piano diventerai la nostra lilly gruber !!!!ihihih
    ciao a presto
    gio

  5. Haha ti prego! Sarei più onorata se tu dicessi Milena Gabanelli, ma effettivamente non si può puntare troppo in alto… ciao!

  6. ti cerchi longhi?
    salvato nei preferiti, ogni tanto non mancherò di passare

  7. Che onore!
    (Icolo! Icolo!)

  8. Dai un occhio e vedi se ti può interessare. Ciao!
    Cercasi giornalista per collaborazione part-time in ufficio stampa di primaria azienda friulana con sede ad Udine. Inviare cv al seguente indirizzo: curricula.so@gmail.com

  9. Gaia 🙂 Buon Hanukkah! Sappi che prima o poi leggerò il tuo libro! Nel frattempo tu visita il mio brand new blog 😛

  10. copione ti sei tolto da facebook pure te 😉 bravo! allora attendo che tu legga il mio libro per rivolgerti ancora la parola (blog visitato)

  11. baracetti susanna

    Ciao,
    visto abbiamo lo stesso cognome.
    Io ti conosco ti ho visto piccolissima. Sono una tua lontana cugina.
    Sono la figlia di Baracetti Tito cugino di tuo pàpà.
    Ecco qui! Tanti auguri per il tuo libro.

  12. gaiabaracetti

    Sì mi ricordo. Ciao Susanna!

  13. Ciao,visto abbiamo lo stesso cognome.Io ti conosco ti ho visto piccolissima. Sono una tua lontana cugina.Sono la figlia di Baracetti Tito cugino di tuo pàpà.Ecco qui! Tanti auguri per il tuo libro.
    +1

  14. Pingback: 13 luglio … presentazione a Udine | A Riot Of My Own – Romanzo

  15. Jim Hail Doc Home

    Cara Gaia, ti faccio i miei complimenti per il blog, secondo me dovresti migliorarne le vesti grafiche affidandoti, ad esempio, ad un bravo website-designer-fashion-artist, se ne trovano molti in giro che lavorano quasi gratis, ti consiglio Hex Champion :{-

  16. Grazie! Terrò presente il consiglio, al momento non ho budget ma vedremo.

  17. Gaia, please get in touch with me!!! It’s been so long!!!

  18. Ciao Gaia,
    Ho trovato il tuo sito per puro caso tramite google..stavo cercando una citazione ed è uscito un tuo articolo.
    A parte questo, ti ho contattato per chiederti: hai fatto asilo/elementari a Udine in via Maniago? 🙂

  19. Sì, sono io! Come stai? Se vuoi scrivermi il mio indirizzo è gaiabaracetti@yahoo.com

  20. Ammirazione e stima per i tuoi “passi” su per la Carnia!
    Io prego ancora che la mia mezza tirolese faccia il suo di passo! Il piccolo maso da prendere è lì che aspetta, mannaggia! Ma chissà per quanto ancora.
    Le farò vedere il tuo reportage. Avere stile mentre si raccolgono le uova non è da tutte. Chissà magari tu compirai il miracolo a distanza…
    Se passerete da queste parti fate un fischio.

  21. Ti ringrazio. Spero tu non ottenga l’effetto opposto 🙂

  22. Detto tra noi, tanto qui non ci legge nessuno, 🙂 è venuta comunque fuori la reale intenzione, alla fine, mista ad indifferenza. A me piace la verità. Se la mezza tirolese ha ascoltato il lato italiota cittadino non dipende più da me ora.
    Continuo (operativamente) col mio sogno del maso con vista sui ghiacciai, che è meglio 🙂 Questo è solo un lembo del circo glaciale che si vede da quel posto.

  23. Oggi giorno della Befana, mia moglie mi mostra una tua intervista e scopro con felicità che c’è ancora chi ci crede….Dio esiste, bello averti scoperto, con 3 figlie a carico sò che certi valori e principi valgono ancora, ciao.

  24. Quale intervista? Me la sono persa…

  25. Credo quella sul sito del Messaggero Veneto… non ne rilascio tante 🙂

  26. Ti ho visto poco fa in una trasmissione su Rete4 inerente alla questione della centrale idroelettrica.
    Rispetto la protesta ma un’energia a zero CO2 credo che sia a minor impatto piuttosto che ad una fonte fossile o peggio nucleare come quella che avete a due passi in Slovenia a Krško.
    Se la cosa è ben fatta ed organizzata permette ad una comunità una sorta di autosufficienza come avviene nella vicina provincia di Bolzano dove la provincia ha messo in rete le oltre 1.000 centrali idroelettriche che producono circa 5128 GWh/anno.

  27. Filippo, non è questo il caso. La cosa non sarebbe “ben fatta”: bassissima produzione e intermittente a fronte di mega-cantiere in zone di boschi e pascoli, acqua intubata per ben due chilometri, ecosistema prosciugato. Inoltre, nel momento in cui devi costruire usando cemento e fare movimento terra l’energia non è a CO2 zero, perché il cemento è un enorme emettitore e anche i macchinari producono gas climalteranti.
    L’alternativa tra idroelettrico e nucleare è un falso dilemma: ci sono tanti altri metodi di produzione di energia, e soprattutto c’è il consumarne di meno riducendo gli sprechi e i consumi inutili, anche di prodotti industriali i quali richiedono energia per essere fabbricati.

  28. Mi permetto di ribadire quanto affermato da oltre 50000 professori e ricercatori in ambito climatico mondiale (fisici dell’atmosfera, astrofisici, geologi, metereologi, etc), dei quali 30000 in Nord America.

    La CO2 in atmosfera è 400 ppm (0,04%), quella antropica è il suo 3%, ovvero 12 ppm.
    Pertanto i “salvatori dell’ambiente” vogliono convincervi che UNA molecola (naturale, già presente in natura) su CENTOMILA (la CO2 antropica) in aria, con la stessa conducibilità termica del vapor d’acqua, sia responsabile dell’andamento termico terrestre!
    Una breve rassegna delle “emergenze” che avrebbero dovuto portarci all’estinzione o quasi:
    1970: The new ice age! We’re all gonna die!
    1980: Acid rain! We’re all gonna die!
    1990: The ozone layer is gone! We’re all gonna die!
    2000: Global warming is melting the glaciers! We’re all gonna die!
    2010s: Climate Change! In 12 years, we’re all gonna die!

    Quanto alle 12 ppm antropiche di CO2 (il 3,2% dello 0,04% di atmosfera) è ridicolo incolparle di variazioni termiche terrestri.
    È come se tu suddividessi la tua finestra in un milione di quadratini e ne accusassi 12 di impedire il passaggio del calore, “intrappolandolo” (benché il calore scorra sempre spontaneamente dal corpo più caldo al corpo più freddo).
    Una simile ipotesi equivale a pensare che bruciando una candela in casa (attenzione, produce più di 12 ppm di CO2, ne fa circa 50 grammi) poi il calore rimanga intrappolato per sempre e non vada più via. Sarebbe la soluzione definitiva per il riscaldamento casalingo, e le imprese di impianti termici fallirebbero per mancanza di clienti.

    Franco Prodi, fratello di Romano, climatologo di fama internazionale ed ex direttore dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del CNR, ha già spiegato in maniera pacata all’Huffington Post cosa non torni nelle numerose prese di posizione apodittiche degli ultrà ambientalisti: «Attribuire sicuramente il riscaldamento globale alle emissioni della sola Co2 è scientificamente quantomeno avventato».
    Prodi, che si autodefinisce «né catastrofista né negazionista», invita alla cautela:
    «Andrebbe chiarito nell’ambiente scolastico che le parole ambiente, clima e meteorologia vanno ben individuate nel loro ambito. La mia convinzione è che la conoscenza scientifica del sistema clima è ancora molto incompleta, e non è in condizione di consentirci di fare quelle previsioni che oggi ci vengono proposte come tali ma che in realtà sono solo degli scenari. Quando diciamo che alla fine del secolo la temperatura globale del pianeta a due metri dal suolo sarà aumentata tra 1,5 e 7 o 8 gradi vuol dire che non sappiamo cosa succederà. Ci sono diversi modelli, sempre più affinati ma sempre incompleti, e che ci danno risposte diverse».

  29. Giuliano Rizzo

    Ciao Gaia. Ti ho conosciuta per la tua protesta e per il tuo pensiero che condivido a pieno. Mi piacerebbe che il mondo fosse un posto migliore, che ci fosse più consapevolezza…tu di certo contribuisci in maniera importante e dai speranza a chi come me, molto spesso crede poco dell’umanità. Per questo ti ringrazio! Complimenti! Bella e brava! Vai avanti così!

  30. gaiabaracetti

    Grazie.

  31. Vecchio Toreggini

    Ho letto tutto con molto piacere complimenti Gaia. Continua così, spero che le tue opinioni illuminate facciano breccia.

  32. gaiabaracetti

    Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...