Serata sul referendum (spero) e lettura a Pordenone

Ho pensato, dopo aver letto i link che vi ho segnalato nello scorso post, di organizzare una serata di auto-informazione sul referendum nel paese in cui vivo. Se qualcuno di voi che legge vive qui, può venire al bar sabato sera e ci sarò io con informazioni e testi sull’argomento da condividere. Sarebbe bello se qualcun altro portasse del materiale, naturalmente. La mia intenzione non è fare campagna per un esito particolare ma informare e stimolare un dibattito. Inizialmente pensavo che questo referendum stesse passando in sordina tra l’indifferenza generale, e invece mi sono accorta che, anche se nessuno sembra credere più nella democrazia rappresentativa, e devo dire anche con buoni motivi, l’argomento interessa. Quando ho chiesto di poter organizzare questo piccolo evento, la risposta che ho ricevuto mi è sembrata perfetta nella sua semplicità: “a chi dobbiamo credere? C’è chi dice che se vince il sì dobbiamo importare, ed è negativo, e chi dice che si investirà nelle rinnovabili, ed è positivo. Qual è la verità?”

Sono tutte e due verità, è proprio questo il punto. Si può ancora scegliere che direzione prendere, e possiamo persino provare a sceglierlo noi, con un voto e con tutto quello che facciamo tutti i giorni.

(Ritengo molto probabile che sabato non ci saranno partecipanti, ma credo che esista un vaccino anche per i flop: dopo che ho organizzato una presentazione a cui non è venuto nessuno – la tipica sensazione degli incubi – e una “pulizia del fiume” a cui sono andata solo io, credo di poter sopportare questo genere di delusioni. Anzi: diventano ottimi aneddoti)

Invece,  sarò a Pordenone il 28 aprile (un giovedì) per parlare dei miei libri. Mi è giunta la notizia che diverse attrici leggeranno le mie poesie scelte da loro, non conosco ancora i particolari ma mi sembra una cosa bella e un grande onore. L’incontro con l’autore (cioè io) e la lettura si terranno alle 18.30 presso Erremoda in Via Vallenoncello 14 a Pordenone. Non so dirvi di più perché non ci sono mai stata.

Annunci

Una risposta a “Serata sul referendum (spero) e lettura a Pordenone

  1. Grazie sempre per il tuo impegno.

    Di questo referendum non ne parla quasi nessuno, se non in nicchie e contesti sensibili alle tematiche.
    E’ davvero una vergogna.

    Se fossi li presente con Voi, proporrei questo bell’intervento di Moni Ovadia sul perché sia importante andare a votare, indipendentemente dall’espressione personale di voto. E’ un intervento molto politico e anti-governativo, però è difficile non essere d’accordo.

    Grazie ancora Gaia, e buon referendum!

    mk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...