ah mancava il titolo

Mi sono accorta che il blog mi prende tantissimo tempo e che mi fa male l’avambraccio a forza di scrivere (spero sia solo quello), e che devo andare avanti con il prossimo romanzo, quindi ho deciso di costringermi a non postare per un po’. Spero di farcela. Vi lascio con una serie di aggiornamenti e una rassegna stampa. Buone feste a tutti!

Lunedì alle 18 ci sarò anch’io a manifestare per le dimissioni di Honsell, anche se non sono d’accordo con alcune delle altre richieste degli organizzatori, richieste comunque secondarie rispetto a quella delle dimissioni. Avevo preparato un pippone che spiegasse com’è possibile che una che si candida in una lista a sostegno di Honsell poi ne chieda le dimissioni pochi mesi dopo, ma ho già raccontato più volte la storia della mia candidatura, le delusioni subite con SEL, e lo schifo della questione Amga, di cui non si sapeva nulla qualche mese fa e in cui Honsell ha fatto tutto da solo, senza consultare né consiglio comunale né alleati né amministratori di Amga (che si sono dimessi per protesta). Questa porcata, cioè il portare avanti segretamente una questione importante su cui non si ha mandato popolare, più la scarsa trasparenza e indisponibilità al dialogo sulla questione del parcheggio, altro comportamento anti-democratico, sarebbero motivi sufficienti per chiederne le dimissioni. A questo aggiungo che la città è un disastro, trafficata da morire e piena di buche, che è piena di debiti, e che non è stata fatta una, dico una, cosa positiva in tutti questi mesi di amministrazione. Mi sembrano abbastanza motivi.

Si apre un nuovo fronte di protesta, come se non avessimo già abbastanza cose da cui difenderci. La mia solidarietà alle valli del Natisone. Intanto penso ci saranno novità dal Comitato Zardin Grant e annuncio la nascita del Comitato TPL, di cui faccio parte. Ovviamente serve sempre una mano.

Un sito no tav spiega perché La Repubblica è tanto accanitamente sì tav. Ovviamente c’entrano gli azionisti. Quindi il giornale dà il punto di vista di chi lo possiede, però poi la gente lo legge e pensa che dica la verità. È molto semplice.

A chi dice che non è una questione di crescita della popolazione, a chi pensa che bisogna sempre inviare aiuti alimentari nelle zone colpite dalla fame senza fare domande, e che i contraccettivi sono un’imposizione dei ricchi per controllare i poveri, consiglio questo articolo. Riassunto: sedici milioni di persone rischiano la fame nel Sahel nonostante i buoni raccolti.

Secondo la Commissione Europea nella UE nel 2010 sono morte 400,000 persone a causa dell’inquinamento dell’aria. Probabilmente un giorno sarò una di loro, visto il traffico che c’è a Udine. Più 23 miliardi di danni economici – pensate quante cose, anche salva-vita, si potrebbero fare con quei soldi. La UE abbasserà i limiti: bene, ma tanto già non si rispettano quelli che ci sono… e comunque le misure andranno attuate entro il 2030: campa cavallo. Intanto io continuo ad andare senza macchina, anche se questo sta facendo risentire alcuni amici e parenti in un modo che inizia ad essere pesante. È incredibile la potenza del mezzo nella coscienza collettiva e nel plasmare i rapporti umani.

L’altro giorno sono stata a fare una ricognizione nella zona ex Domenichelli e ATM, dove inizieranno a lavorare a breve (perché per le cose che servono c’è il patto di stabilità, e per tutto il resto spendi e spandi?). C’erano querce, cemento spaccato dai cespugli di rosa canina, una grossa lepre che correva. Ecco cosa ci faranno. Sempre lui: Zamparini.

Fiocco marroncino: nella terra dove stavo provando a far crescere le patate dolci sono nati due lombrichetti, subito trasferiti nel compost. Qualcosa resiste.

Annunci

2 risposte a “ah mancava il titolo

  1. Troppe cose tristi Gaia. non potevi aspettare che passasse il Natale? 🙂
    Forse ci si vede lunedì.

  2. Il diario può diventare una cosa importante e richiedere molte attenzioni, tempo, impegno.
    Il riposo della … ecoguerriera! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...