parcheggio in piazza Primo Maggio

Senza tanti preamboli, mi sento di dover dire la mia riguardo al parcheggio di Piazza Primo Maggio. Due settimane fa mi esprimevo in maniera nettamente contraria, al microfono, durante una manifestazione pubblica; oggi sono candidata con una lista il cui unico rappresentante in consiglio comunale ha espresso voto favorevole e difende pubblicamente l’opera. Inoltre, questa lista sostiene un candidato sindaco che ha fortemente voluto il parcheggio. Devo dare spiegazioni.
Io rimango contraria al parcheggio da undici milioni di euro in Piazza Primo Maggio – peraltro molto impopolare in città e, mi sento di dire, anche tra alcuni sostenitori di Sel. La mia contrarietà però difficilmente avrà conseguenze pratiche: probabilmente i cantieri partiranno prima delle elezioni, a metà aprile. Non ho ancora abbastanza esperienza di queste cose, ma non credo che sarà facile fermare l’opera. Non per la penale: ritengo sia comunque meglio pagare una penale, pur salatissima, che spendere il doppio in un progetto dannoso. Piuttosto, non mi è chiaro come gli avversari di questo progetto pensano di poterlo fermare. Quando mi sarà chiaro, commenterò più nello specifico. Altrimenti si rimane nel campo vago delle promesse elettorali.

Honsell promette, ma più ufficiosamente che ufficialmente, di voler togliere i parcheggi a raso in piazza. Speriamo: sarebbe il minimo. Questa tra l’altro è una battaglia che sarà più facile fare.

La mia posizione è sempre la stessa: il traffico automobilistico non va assecondato e nemmeno spostato. Va ridotto. Honsell parla ‘traffico parassitario’ di gente in cerca di parcheggio: sarà senz’altro una componente del traffico cittadino, ma non è quello il problema. Anche perché, facile com’è lasciare la macchina in divieto e farla franca, c’è chi gira ben poco in cerca di un parcheggio consentito. Non è raro vedere automobili in divieto a tre metri di distanza da uno stallo libero. Finché non si sarà risolto questo problema, si può anche promettere di togliere tutti gli stalli a raso del mondo e dell’universo: la gente ci lascerà la macchina lo stesso.
Annunci

5 risposte a “parcheggio in piazza Primo Maggio

  1. Ho provato a cercare qualche dato tecnico che giustificasse l’intervento, ma guarda di qua guarda di la non c’è quasi niente, quello che so è che se per caso non ho tempo, quindi devo parcheggiare in Piazza Primo Maggio, a volte devo fare due giri di piazza per trovare il posto, ma il più delle volte lascio l’auto in zone strategiche e mi avvio in centro a piedi, che camminare fa bene, comunque anche leggendo le varie posizioni dei politici non ho trovato nessun dato, , quindi non capisco se serve o non serve…
    Un’altra cosa che ho notato è che in tutti i bei rendering che ormai si possono trovare in rete, non ce ne è uno complessivo di come sarà trasformata Piazza Primo Maggio, la mia domanda è l’ellisse centrale con la fontana rimarrà??? e come cambierà visto quell’enorme cubo di cemento all’entrata del Parcheggio… non lo so… ma vorrei tanto capirlo…
    ho anche cercato di capire come può avvantaggiare la ciclabilità con nuove o esistenti piste ciclabili… non ci sono riuscito, ricordo solo che le auto per raggiungere il parcheggio nuovo dovranno arrivare pure da qualche parte, non c’è il teletrasporto ancora, ma tutte queste mie considerazioni le ho fatte senza poter consultare il progetto, potrei pure sbagliarmi…

  2. gaiabaracetti

    I parcheggi in struttura sono regolarmente sottoutilizzati, e le macchine parcheggiate in divieto sotto-multate, per cui direi che la necessità non c’è. Inoltre il punto è che se si continua ad agevolare l’utilizzo dell’automobile, invece di cercare di far venire la gente in città con altri mezzi, non se ne esce. Potenziare il TPL probabilmente costava molto meno!
    L’ellisse rimane ma si sente parlare di una rotonda, di una corsia preferenziale per i bus (ce l’ha detto Honsell) e di un collegamento tra il colle e la piazza, fatto salvo appunto la corsia. Ma sono cose dette, il progetto non l’ho ancora visto neanch’io.

  3. mi riferivo a un po di numeri in più, quante auto entrano al giorno in Piazza Primo Maggio e quante se ne fermano, quante di queste essendoci il parcheggio in struttura togli, poi bisogna capire da dove le togli? dai parcheggi a raso o dalla strada, quelle che attraversano il centro da nord a sud, non le togli facendo un parcheggio….
    io spero che il collegamento piazza colle non sia come quello di Gorizia…

  4. gaiabaracetti

    Quelle che attraversano il centro penso le vogliano togliere, a quanto ho capito, lasciando solo una corsia per i bus e mettendo quindi un divieto di transito in piazza. Il punto però è che bisogna cambiare completamente ottica: la situazione è talmente grave che mettendo qualche pezza qua e là non si fa niente. E per togliere la gente dalle macchine bisogna investire altrove… non in parcheggi.
    Nel PUM si parla di un abominevole ascensore per il castello… non mi risulta sia stato approvato niente, ma bisogna vigilare.

  5. Pingback: posta elettronica | gaia baracetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...