oggi alle sei

La pista ciclabile di via Zanon è un esempio interessante di piccola politica locale con le sue passioni e le sue insensatezze. Una strisciolina strappata alla strada per far passare i ciclisti scatena un dibattito in città che non si vedeva dai tempi della sostituzione dell’albero di Natale: i commercianti protestano dicendo, in mancanza di altre argomentazioni, che è pericolosa per i ciclisti, mentre i ciclisti stessi la difendono; politici regionali che non c’entrano nulla ci mettono becco cavalcando un sentimento popolare pro-auto più forte della paura di inquinamento, asma e tumori – politici cui il principale quotidiano locale passa i comunicati stampa degli ambientalisti prima della pubblicazione per dare agli anti-bici sempre l’ultima parola; folkloristiche contrapposizioni commercianti impelliciati, seduti, vs ambientalisti fricchettoni, in piedi, entrambi zitti che si fissano in cagnesco, sotto agli affreschi della sala consiliare (l’avete mai vista? E’ sontuosissima, sembra Hogwarts).

Se la questione della mobilità vi sta a cuore, venite oggi lunedì 5 marzo in sala Ajace, alle 18. Ci saranno i sostenitori e i detrattori della pista, l’amministrazione e l’opposizione*. Potrebbe essere divertente, potrebbe finire in rissa, ma io spero di no. Sto pensando di arrampicarmi su un gonfalone o di dare del ‘pecorella’ a un vigile.

* la stessa che non legge i documenti del comune ma parla lo stesso, propone di lavare le strade come soluzione per l’inquinamento, e vorrebbe fare una pista ciclabile sopra a un fosso, perché evidentemente non ha capito a cosa serve il fosso.

Annunci

5 risposte a “oggi alle sei

  1. Sei hai mente una protesta stile femen io sarò li con la mia telecamera 😉

  2. gaiabaracetti

    In un certo senso gioverebbe alla causa: queste proteste fanno molta audience! Mi sa però che ti deluderò. Seriamente parlando comunque, ora che mi ci fai pensare penso che questo genere di manifestazioni sia uno dei punti più bassi che le donne possano toccare. Adesso tutti hanno la mania di spogliarsi per qualche causa, ma in una società come la nostra, essere femministe e manifestare in topless è come fare marce della pace coi mitra.

  3. Cmq oggi è uscito un altro articolo di Asquini sul QuotidianoFVG. Mando una mail al gruppo…

  4. gaiabaracetti

    Già visto… io sono dell’idea di non rispondere. Mi sembra che dica sempre le stesse cose e voglia solo farsi pubblicità.

  5. Mha, dobbiamo pensarci bene. Io un altra stoccata gliela darei, come ho scritto nella mail. Cmq ora più che mai dobbiamo fare pressione. Magari vediamo anche di andare su TeleFriuli o Videoregione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...