Il suolo minacciato

Volevo scrivere una disquisizione introduttiva ma mi rendo conto, e non è una bella cosa, che in questi giorni non riesco a concentrarmi su niente che non sia il libro che sto scrivendo. Guardate questo documentario sul consumo di suolo: è molto interessante e ricco di spunti.

Annunci

2 risposte a “Il suolo minacciato

  1. Combattere la rendita immobiliare in tutte le sue forme, incentivare le ristrutturazioni, pensare un altro modo di costruire infrastrutture, non piegato alla connivente simbiosi tra impresari e assessori all’edilizia. Punire l’abusivismo, ridare all’agricoltura il ruolo di settore PRIMARIO della società, favorire la gestione dell’ambiente da parte delle comunità locali.

  2. Sono d’accordo su tutti i punti. E i sindaci devono anche iniziare a dire (alcuni lo fanno già, in qualche comune d’Italia): niente più nuove costruzioni, da adesso si ristruttura.
    Tempo fa ho fatto un’inchiesta sulle case sfitte a Udine. Non esistono calcoli esatti su quante siano, ma talmente tante che i proprietari mi hanno detto che si fa difficoltà sia a vendere che ad affittare (eppure si continua a costruire ovunque, robe orrende poi). Se le tasse sugli alloggi sfitti fossero alte, queste case potrebbero essere affittate o vendute a prezzi molto bassi, pur di non pagare l’ici, venendo così in aiuto alle famiglie e ai lavoratori a basso reddito, tra l’altro.
    Si penalizzerebbe anche chi affitta in nero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...