facile, così

Ieri ci sono state tre grandi manifestazioni: una pro-Pdl, a Roma, su cui si sono concentrati i media; una contro la privatizzazione dell’acqua, sempre a Roma, e una contro le mafie, a Milano – la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, in cui i familiari delle vittime trasformano il loro dolore in impegno e militanza, e centocinquantamila altre persone con loro. Però tutti si sono concentrati sulla prima di queste manifestazioni -su Facebook i miei amici commentavano quasi solo quella. Perché? Dò una risposta sola, anche se non è l’unica: perché è facile scuotere la testa, lamentarsi, dire che questo paese è sempre peggio. Perché così si può continuare a non fare niente, con la scusa che non c’è speranza.

(dalla mia invettiva escludo il blog Spinoza… come al solito geniale)

Annunci

7 risposte a “facile, così

  1. È ovvio che durante la partita della Nazionale l’80% alla TV guarda la partita. Come è ovvio che durante un’eclissi di Luna tutti guardino la Luna e trascurino le altre stelle, considerato che già di suo la Luna attira la maggioranza degli sguardi. Per non dire del Sole che impedisce del tutto la visione delle stelle che pure ci sono.

    Potrei dirti che invettive così sono fatte apposta per non pensare davvero alla sostanza, esattamente ciò che imputi a quelli che si lamentano e non fanno nulla.

    C’è piuttosto da chiedersi perché non abbiamo rimandato quelle manifestazioni. Ovvero: che senso mediatico hanno le manifestazioni? Forse nessuno, forse servono solo a chi ci va.

    Mediaticamente sarebbe molto più sensato fare delle collette e comperare spot in TV all’ora di punta.

  2. la manifestazione contro le mafie è il 21 marzo (o il giorno prima, in questo caso) da anni. per chi ci partecipa (lo so perché due anni fa ci sono stata) l’impatto è enorme. è anche una manifestazione che manda un messaggio fortissimo. non mi secca, ovviamente, che si sia parlato anche di quella di Berlusconi, ma che si preferisca sempre polemizzare e lamentarsi piuttosto che guardare le cose positive. tu dirai: ma se sei la prima a polemizzare e lamentarsi? vero, ma io credo di essere anche piuttosto costruttiva in quello che faccio e in quello che dico, poi magari non è così

    (comprare spot sulle tv di berlusconi?)

  3. già, per chi ci partecipa, lo 0.2% della popolazione mentre Minzolini se lo guarda il 30% e gli credono pure.

    Certo su quelle di Berlusconi, e su quali sennò? Quelle abbiamo.

  4. e secondo te sulle sue tv si fa fare spot contro? per non parlare dell’idea di dargli altri soldi… piuttosto la7

  5. perché contro? non si diceva a favore dell’acqua pubblica? la7 la guarda solo gente di sinistra, queli sono già a favore dell’acqua pubblica

  6. ciao Gaia,
    secondo te questa pigrizia e questo pessimismo sono il motivo per cui molti si appassionano alla politica nazionale e non a quella locale?

  7. gaiabaracetti

    non lo so. a livello locale c’è la possibilità di fare democrazia diretta… in pochi ne aprofittano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...