martedì 27 ottobre manifestazione a Trieste

Ricevo e pubblico

No al welfare che discrimina, sindacati in piazza il 27 ottobre

ore 14.30 concentramento in Piazza Unità
ore 15 corteo

Comizio finale davanti alla sede del Consiglio regionale in Piazza Oberdan

La legge approvata il 1° ottobre dal Consiglio è una bruttissima pagina per il Friuli Venezia Giulia: una legge approvata solo per escludere gli immigrati nell´accesso al welfare e che per farlo non esita a penalizzare anche i cittadini italiani provenienti da altre regioni». Cgil, Cisl e Uil dichiarano battaglia alla nuova legge. Un´iniziativa che si svolgerà su due fronti: quello giuridico, valutando l´impugnabilità davanti alla Corte Costituzionale, e quello politico, con una manifestazione in programma nel pomeriggio del 27 ottobre a Trieste, davanti al Consiglio regionale. «L´apporto degli immigrati – dichiara Franco Belci, segretario regionale della Cgil – corrisponde al 10% del Pil regionale e il loro contributo al gettito fiscale ammonta a 100 milioni, 60 dei quali restano in regione. È profondamente sbagliato negare a queste persone servizi che sono finanziati anche attraverso le loro tasse. Ed è paradossale che la prima legge approvata da questa maggioranza in materia di welfare sia stata concepita con l´unico intento di negare diritti agli immigrati, cedendo al ricatto della Lega». Durissimi anche i segretari di Cisl e Uil Giovanni Fania e Luca Visentini. «Questa è una legge odiosa – dichiara Fania – perché discrimina anche categorie deboli come anziani e bambini. Assurdo poi che si invochino obiettivi di razionalizzazione della spesa: sui diritti e sui valori di civiltà non c´è alcuno scambio possibile». Visentini, da parte sua, mette sotto accusa l´inerzia della Giunta e l´assenza di confronto col sindacato in materia di sanità e assistenza welfare: «Quella approvata due settimane fa – dichiara – è tutto fuorché una riforma: invece di affrontare le grandi priorità, come il riordino della rete ospedaliera e il potenziamento dei servizi territoriali, questa legge interviene per discriminare gli immigrati. E che rischia di innescare l´ennesima questione di legittimità davanti alla Corte Costituzionale».

e tagliare i costi della politica, una buona volta?? prendere i soldi lì??
Annunci

Una risposta a “martedì 27 ottobre manifestazione a Trieste

  1. bello il nuovo sito!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...