Cos’è un voto utile

Con la storia del voto utile, è successo che nelle ultime elezioni Berlusconi ha vinto lo stesso, e la sinistra è rimasta fuori dal Parlamento. Adesso, memori della lezione, gli due schieramenti di sinistra hanno fatto proprio lo slogan “voto utile”. Ma c’è ancora chi voterebbe Pd per non “sprecare il voto”.

Bisogna mettersi d’accordo su cosa significhi sprecare un voto. Per me, vuol dire darlo a qualcuno che non ci convince del tutto, per paura di darlo a chi ci convince davvero. Quindi, nel mio caso, un voto a Sinistra e Libertà, siccome ci credo, non sarebbe sprecato. Anzi: siccome aumenta le possibilità di raggiungere il quorum, dà più valore ai voti di quelli che come me votano un partito più piccolo.

Un voto serve anche a dare un segnale, specialmente ad un nuovo partito, a dimostrare che c’è gente che ci crede. Se continuiamo a dare i voti ai partiti grandi, turandoci il naso come diceva Montanelli, i partiti piccoli, magari migliori, non riusciranno mai ad emergere. Io non sono a favore della frammentazione, infatti Sinistra e Libertà riunisce più forze, e io credo in questo progetto, voglio che cresca, quindi dò un segnale in questo senso.

Un voto sprecato è un voto deciso all’ultimo momento, dato per motivi superficiali, per egoismo, o non dato proprio, per pigrizia, ripicca o qualunquismo. Un voto utile è un voto convinto, per un partito che ci rappresenta.

Annunci

4 risposte a “Cos’è un voto utile

  1. Quello che fai non è un ragionamento razionale, ma un ragionamento magico-religioso. Di fronte a SL e Rifondazia entrambe al 3% ma con nessun parlamentare eletto spero che tu e le altre elettrici di sinistra-sinistra evitiate di pensare che è tutto una merda, ma iniziate a ragionare in modo più politico e meno religioso. Se vuoi essere religiosa vai a messa o qualcosa del genere.

    Se invece vuoi fare politica nel 2009, in Italia (!!) e a sinistra (!!!!) non puoi votare il partito che si avvicina più precisamente alle tue personali utopie politiche. Scordatelo: non possiamo fare un partito a testa che soddisfi le fisime di ciascuno mentre l’onda di destra in europea sta montando alla grande. La missione non è vedere la nostra personale idea di politica vincere, la missione è riuscire ad arginare e magari invertire il declino culturale europeo ed italiano.

  2. Invece sono perfettamente razionale, anche se non la penso come te.
    Non ho mai detto che è “tutto una merda”, nè che c’è bisogno di un partito a testa! Il progetto di Sinistra e Libertà vuole essere un progetto di unità a sinistra, infatti riunisce più partiti. Le elezioni europee non sono un “chi vince piglia tutto”, quindi il mio voto non è andato a Berlusconi in nessun modo.
    Non vedo il nesso tra votare Pd e arginare il declino culturale. Il declino culturale si batte con progetti nuovi, coraggiosi, e con un lavoro di comunicazione con la gente e sui media, costante, per cambiare la mentalità italiana! Il Pd non mi rappresenta in nessun modo, è incerto su tutte le questioni che mi stanno a cuore e andrei contro i miei ideali se lo votassi. E’ molto più al centro degli altri partiti di centrosinistra europei. Non scordiamo infine che ci sono partiti verdi o di sinistra-sinistra, come dici tu, che in paesi come Francia o Germania riscuotono grossi successi: solo qui abbiamo paura di votare a sinistra!
    Ricordiamoci che le cose, in politica, possono cambiare radicalmente, e che partiti (Lega, Idv) partiti con pochi voti possono diventare grandi forze. Se non vogliamo usare il nostro voto per far avverare un’ideale, ma solo per scongiurare un pericolo, ci condanniamo ad un’eterna mediocrità. Per vincere bisogna essere coraggiosi…

  3. Mi sei molto simpatica, ma non posso non farti notare che in Europa la destra sta montando mentre noi ci raccontiamo che SL è un progetto di unità perché unisce più partiti.

    Allora facciamo 1000 partiti, uniamoli tutti in una lista e vinciamo così le elezioni.

    Nella vita reale sono convinto che anche tu hai degli amici cattolici che vanno a messa ma sono di sinistra, a favore della procreazione assistita, della laicita dello stato e del diritto ad una morte dignitosa, con Obama e contro le guerre. Quelli sono i tuoi alleati contro la destra, sorella! Svegliati!

  4. grazie per il simpatica 🙂 anch’io spero che SL diventi un partito unico, ed è quello che succederà.
    comunque, io non voglio fare politica “contro” qualcuno, contro la destra, ma “per” qualcosa, per un mondo concretamente migliore. quindi io ho le mie idee, le diffondo, cerco di convincere le altre persone e di parlare con loro. compresa la gente di destra, che spesso vota destra perché è male informata. guarda l’Europa, l’Italia: partiti piccoli conquistano percentuali una volta impensate, partiti grandi scompaiono… non c’è niente di prestabilito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...